(+39)334.83.59.900 - 010.79.67.035
la cucina naturale di jaanu a genova

la nostra filosofia

Cucina

naturale //

Parlare di cucina naturale su Internet è un po’ come camminare in bilico su un filo: può voler dire tutto e niente. Per questo ci piace raccontarla con parole semplici e buone – un po’ come è lei, d’altronde.

I piatti che prepariamo seguono la filosofia del nutrirci il più possibile con materie prime, metodi di cottura e preparazioni che vadano d’accordo con la vita intera, seguendo i ritmi, le stagioni, i tempi e il rispetto della natura. Per dire a cosa mira la cucina naturale possiamo usare la parola benessere,
anche se rischiamo di cadere nell’inflazionato un’altra volta. Il benessere mentale e fisico della persona che mangia il piatto, di quella che lo prepara, di tutte quelle che raccolgono e lavorano le materie prime, dell’ambiente, di piante e animali e perché no, anche del portafoglio.

la cicuta naturale di jaanu

Ecco, al cucina naturale noi aggiungiamo anche vegana e inclusiva. Abbiamo scelto di non servire piatti con prodotti di origine animale ma non guardiamo con sospetto chi mangia la carne, il pesce o le uova: crediamo nel prendere per la gola con una buona cucina, non nel creare ulteriori divisioni. Ci piace giocare con il cibo, sperimentare piatti nuovi e cotture antiche, grani millenari e preparazioni alternative. Il cibo per noi è inventiva e divertimento, è creare con ciò che di buono ci arriva dalla natura.

in sostanza

Cosa vuol dire per noi cucina naturale vegana e inclusiva:

  •  scegliere prodotti locali, privilegiando realtà etiche sia nella produzione sia nei contratti di lavoro, sostenendo il territorio e diminuendo gli spostamenti
  • materie prime stagionali per seguire il ritmo della natura ed espandere la nostra alimentazione – no alle fragole d’inverno e sì a un mare di zucca in autunno
  •  riappropriarsi della dieta mediterranea ante-guerra: grani antichi, farine non raffinate; zuccheri naturali e non industriali
  • produrre il più possibile in casa, cercando di acquistare sempre meno prodotti pronti, come pane e pasta
  • preparare il cibo con cotture e metodi creativi ma antichi, senza paura di prendersi il tempo lento per farlo
  • divertirsi con gusti, consistenze e colori per stimolare la voglia di mangiare a tutti, non solo a chi già ama la cucina vegana
  • coinvolgere e non escludere, perché ci piace ispirare con ottimismo
  • chiacchiere e apertura: in fin dei conti siamo tre massaie felici che non vedono l’ora di conoscervi!